Attimi di Poesia

Barbara Melcarne

La pittura è una poesia muta,

e la poesia è una pittura cieca

 

Cicatrici

Cieli freddi

false leggende

lotta contro l ‘apatia.

Niente lacrime

solo ricordi

solo inutili sogni…

Fumo di sigaretta

occhi,

pelle sfiorata

“comportati bene bambina,

ti tengo d’occhio”

bersaglio facile

cucciolo solo

resteranno per sempre

colori sbiaditi

cicatrici sul cuore.

(Lady B.)

 

 

Si chiama Amore

E lo cerchi in continuazione quel qualcosa che sta fra la vita e la poesia,

un angolo puro di paradiso.

E non ti accorgi che esiste dento te,

è fatto di mille colori,

emozioni e parole,

sensazioni uniche …

Si chiama Amore.

(Marco Giorgetti)

 

 

T’amo senza sapere come,

né quando, né da dove,

t’amo direttamente senza problemi,

né orgoglio,

così ti amo perché non so amare altrimenti.

(Pablo Neruda)

 

 

 

Dio benedica gli uomini che sanno cosa vogliono…quelli che fanno pazzie soltanto per vederti mezzo’ora…che suonano alla tua porta in piena notte, e dopo che hai aperto, ti riempiono di baci.

Dio benedica gli uomini che ti sorprendono, quelli che riuscirebbero a vivere anche senza di te, ma non e’ quello che vogliono.

Quelli che ti scelgono proprio perche’ sei complicata, che ti mandano a fanculo, ed un attimo prima di perderti, tornano a riprenderti senza dire niente.

Che di uomini pieni di se…ne trovi ad ogni angolo, ma uomini pieni di “te”, beh….e’ la cosa piu’ bella che ti possa capitare.

(Gabriella Sanfilippo)

 

 

Il vuoto

Non ho mai sentito tanto freddo dentro il cuore

Hai chiuso tutte le porte che mi portavano a te

e mi manchi…

Il destino ha fatto tutto lui

Ed ora ti ha portato via

per la tua strada.

La tua assenza e’ un pezzo del mio cuore che manca

<< abbi cura di te >> sono le parole che ho nel cuore…

E se c’e ancora tempo per noi

capiremo se e’ stato amore

Ti regalo questa mia vita

e tu, ti prego non andar piu’ via…

(Lady B.)

 

 

Ti amo

Ti amo per le ciglia, per i capelli, ti dibatto nei corridoi bianchissimi dove si giocano le fonti delle luci,

ti discuto a ogni nome, ti svelo con delicatezza di cicatrice,

ti vado mettendo sulla testa ceneri di lampo e nastri che nella pioggia dormivano.

Non voglio che tu abbia una forma, che tu sia precisamente ciò che viene dietro la tua mano,

perché l’acqua, considera l’acqua, e i leoni quando si dissolvono nello zucchero della favola,

e i gesti, questa architettura del nulla,

che accendono le loro lampade a metà dell’incontro.

Tutta mattina è la lavagna dove ti invento e ti disegno,

pronto a cancellarti, così non sei, neppure con questi capelli lisciati, questo sorriso.

Cerco la tua somma, il bordo della coppa

dove il vino è anche la luna e lo specchio,

cerco questa linea che fa tremare un uomo in una galleria di museo.

Per di più ti amo, e fa tempo e freddo.

(Julio Florencio Cortázar)

 

 

Pensiero della sera

Sapete cosa facciamo ora per illuminare la nostra giornata..?...Diciamo una cosa bellissima, la diciamo a chi abbiamo vicino a noi, la diciamo a chi è lontano, magari telefonando o scrivendo un messaggio, oppure la gridiamo a squarciagola così che tutto il mondo ci senta.

Dai, forza, senza timore, ci farà bene, ci renderà felici…ci donerà un sorriso …e se non abbiamo nessuno a cui dirlo, bè, allora lo diciamo a noi, perché ce lo meritiamo… Ti amo..!!!!!..

(Marco Giorgetti)

 

 

 

Mio tu.

Mia sete.

Mia attesa.

Mio ti amo.

Coltello e ferita che lo racchiude.

La risposta che aspetto quando chiamo.

La mia mela del cielo e della terra.

Mio per sempre e mio mai.

Mia acqua leggera, sonora e azzurra.

Mio amore e mio simbolo.

La pelle infinita.

La rosa folle.

Il giardino emaciato che mi sogna.

Stellare insonnia.

Quello che mi manca.

La mela ancora. La sete. La seta.

Il mio cuore senza uso di ragione : mi manchi tanto in questa lontananza, ogni sera, ogni notte, ogni giorno, proprio come se mi mancasse il cuore.

(Eduardo Carranza)

 

 

Lei mi disse:

qui…..come nella vita, è così tutto volatile….. Lo sono le assenze, lo sono anche i rimpianti, lo sono i vuoti e gli amori mai nati, lo sono i nostri sguardi che si evitano, lo sono le parole sfuggenti e quelle di rigore, lo sono le malinconie….. Qui…… come nella vita, è tutto così volatile…..e nel frattempo il cuore batteva.

(Marco Giorgetti)

 

 

Dietro un incontro.

Non lo sapremo mai amore se il nostro incontro sia stato piu’ un effetto o causa

nulla e’ stato programmato

nulla abbiamo accordato

tutto e’ sempre e solo frutto di casualita’

e poi ogni istante trascorso con te e’ stato un mondo…

Tu non sai di me come io non so di te

e chi eri e chi sarai

ma non ci sara’ un giorno che non sia un ricordo

come dentro un sogno

fuori dalla realta’

mi perdero’ per qualcosa che e’ nel cuore, in testa…

Una tela bianca da dipingere, con la mano del cuore e i colori dell’anima

una voragine di brividi

…dietro un incontro.

(Lady B.)

 

 

E’ amore

Cresce l’amore tanto da esondare in un tormento celeste nel momento in cui la mia mano sfiora la tua. E non basta il suono di un piano, il profumo di un fiore, il sorriso di un bimbo ad arginarlo.

Cresce l’amore tanto da esondare nelle mie lacrime di gioia nel momento in cui la tua mano mi tocca.

(Marco Giorgetti)

 

 

Legami tra le anime.

Non importa quanto tu sia lontano. I legali tra le anime esistono perche’ creati dal pensiero.

Fili invisibili che legano ricamando sull’anima tutto cio’ che gli occhi non possono vedere, e lo trasformano in emozione , in gioia, in dolore, anche in ricordo. In sorriso o in lacrima, avviene tutto dentro nei meandri del cuore.

(Gaia Dimova)

 

 

Vorrei.

Vorrei sentire il tuo profumo fino a quando e’ dentro me

Vorrei mangiare le fragole con te…

…consumarti le labbra…

e baciare ogni centimetro del tuo corpo

Vorrei intrecciare le tue mani e farti respirare quello che respiro

Vorrei sentire le tue storie e guardarti tutto il tempo senza parlare

Vorrei…….. ti vorrei…

tutto per me, senza null’altro, solo io e te.

Vorrei sapere del tuo mondo, sentire il tuo cuore e percepire le emozioni

Vorrei lasciarmi andare e accoccolarmi a te

e chiamarti amore mio e raccontarti di me.

Vorrei i tuoi occhi su di me, accarezzare il tuo viso e ascoltare la tua risata…

Vorrei dormire con te per poi svegliarmi tra le tue braccia

e portarti la vita insieme al caffe’

e poi fare l’amore ………………

Vorrei…

Ti voglio.

(Lady B.)

 

 

Ed era solo l’inizio

Ed era solo l'inizio, una parentesi aperta, un soffio nel mio cuore e poi l’esplosione di te. Era bastato uno sguardo, come un colpo, all’ improvviso, aveva cancellato una vita riaprendone una nuova. Dal buio alla luce senza avere la possibilità di capire cosa stava accadendo, era un altro mondo. Ed era solo l’inizio, avrebbe cambiato il mio essere e con esso la mia vita, amare è l’apoteosi.

(Marco Giorgetti)

 

 

Se saprai starmi vicino,

e potremo esser diversi,

se il sole illuminerà entrambi

senza che le nostre ombre si sovrappongano,

se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo

e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo

E non il ricordo di come eravamo,

se sapremo darci l’un l’altro

senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo

se il tuo corpo canterà con il mio perché insieme è gioia……

Allora sarà amore

E non sarà stato vano aspettarti tanto….

(Pablo Neruda)

 

 

Istanti

Ci sono istanti interminabili, concentrati in un respiro ma eterni come il tempo.

Sono gli istanti dove ami e dove vivi un’altra vita parallela.

Sono istanti da ricordare, quelli che ti porterai nel cuore.

Per sempre.

(Marco Giorgetti)

 

 

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte.

Il primo per vederti tutto il viso.

Il secondo per vederti gli occhi.

L’ultimo per vedere la tua bocca.

E tutto il buio per ricordarmi queste cose mentre ti stringo fra le braccia.

(J. Prévert)

 

 

Destino.

Un giorno il sole e’ spuntato ed io ero la

Un giorno tu sei arrivato ed io ero la

Un giorno tu hai chiesto e io ero la

Un giorno io ho parlato e tu eri la

Un giorno io ti ho cercato e tu eri la

Un giorno in cui non ero niente tu eri tutto

Un giorno in cui io non c’ero

e tu non c’eri

in un giorno di sole c’eravamo comunque

(Lady B.)

 

 

Dedicato a…

a chi continua a credere nelle persone

a chi continua a credere nell’amore

a chi continua a credere nel cambiamento

a chi continua a credere nella vita

a chi continua a credere alla felicità

a chi continua a credere in un futuro migliore

a chi continua a credere nei sogni

a chi continua a credere in se stesso

a chi continua a credere…

e a chi continua a sorridere.

(Marco Giorgetti)

 

 

Credo nel rosa.

Credo che ridere sia il modo migliore per perdere calorie.

Credo nel baciare, baciare molto.

Credo nell’essere forti quando tutto sembra andare per il verso sbagliato.

Credo che le ragazze allegre siano piu’ carine.

Credo che domani e’ un altro giorno e credo nei miracoli.

(Audrey Hepburn)

 

 

Ho molte cicatrici, ma porto con me anche il ricordo di momenti che non sarebbero mai accaduti se io non avessi osato spingermi al di la’ dei limiti.

(Paulo Coelho)

 

 

Il canto

Il tuo sguardo, la tua voce, le tue mani, il tuo abbraccio, i tuoi baci.

Non farmi mancare tutto questo, non farmi mancare l’amore, non farmi mancare la vita.

Ed iniziò il canto.

(Marco Giorgetti)

 

 

Un posto sicuro.

La vita mi ha tolto quasi tutto ma poi sei arrivato tu, da allora ti custodisco con cura, saro’ sempre presente anche quando non sei con me, il mio cuore e’ con il tuo;

ho alzato una barriera tra noi e quello che ci circonda;

ho creato un posto sicuro dove essere sereni e felici contro ogni avversita’ , uniti nelle difficolta’ della vita e nei piaceri che scopriremo reciprocamente l’uno nell’altro finche sara’ possibile,

nessun dubbio mi tormenta, finalmente sono libera di essere me stessa e donarmi a te.

(Gaia Dimova)

 

 

Gocce di vita

Cadono lentamente senza far rumore le mie lacrime, piene di tristezza terminano la loro corsa giù dal mento e verso il baratro che le inghiottirà.

Con esse portano via un pò di me e del mio dolore e dei miei conflitti.

Le cerco alla fine del loro viaggio, quasi per riappropriarmi dei ricordi persi, per poi ritrovarle per terra.

E mi ritrovo in esse come fossero gocce di vita abbandonata.

(Marco Giorgetti)

 

 

Sognare.

Che bello sognare

in qualunque posto

mentre guardi fuori dal vetro, mentre c’e’ silenzio

tra la gente , mente gli altri ridono , mentre ascolti una canzone

Che bello sognarti, accanto a me

a ridere sulla sabbia bagnata e rincorrerti per poi farmi prendere da te.

Nei sogni e’ tutto cosi’ facile

per chi ama la vita e per chi ha troppe domande

a volte per vivere bisogna sognare

a volte per sopravvivere si sogna…

(Lady B.)

 

 

Petali di vita

S’acquieta l’animo mio a tal punto da rendere inesistente il caos nella mia quotidianità.

Lascio così fluire il tempo dei doveri per riappropriarmi della mia esistenza.

Libero il respiro al ritmo del mio battito mentre raccolgo i petali della mia vita.

(Marco Giorgetti)

 

 

Uomo

Dai capelli di sale

Dalla bocca di mare

Vita da girovago

Sei tornato alla tua terra

Sei tornato alla tua casa

Davanti al mare

Uomo

Mi hanno detto di te …

Mi hanno detto che…

Uomo

cerchi d’argento alle tue dita

freddo acciaio al tuo fianco

uomo

Tu che hai dato vita ai colori

E con quei colori oggi non giochi piu’

Uomo guerriero di giustizia

Riprenditi la tua vita

E vestiti di lealta’

UOMO !

(Lady B.)

 

 

La nave nella neve.

Sei dentro la mia testa che fai godere del piacere fisico di averti.

Qui.

Sei poesia del mi pensiero erotico che si fa materia mentre ti prendi anche il mio corpo.

Fantasia poetica che ci porta sulla nave della neve.

Cuore che sbatte contro il tuo.

Carne e respiro.

Desiderio umido.

Pensiero che corre date.

(Ornella Stocco)

 

 

Colore

Le emozioni mi volano dentro, mi riempiono di colori…

Tu sei presente nella mia tela, non hai un colore definito ma il tuo tono urla la tua presenza… perché i colori che contano si fanno sentire.

(Marco Giorgetti)

 

 

Dentro di te.

Fai spazio nel tuo cuore

regalami il tuo tempo

tutto quello che occorre per contare le stelle.

Paura e passione

io e te

prigionieri di un mondo

voglio farti vivere il mio essere

e farti tremare al buio

sudato e felice

pelle su pelle

da qui all’eterno.

(Lady B.)

 

 

Lui

Ricucio gli strappi, tento di rappezzare la mia anima e di riportarla presentabile di fronte a Lui.

Non so quando mi chiamerà, quando sarà il momento, ma so per certo che dovrò guardarlo negli occhi.

Sarà il punto più alto della mia esistenza, ed in silenzio ascolterò la Sua voce.

(Marco Giorgetti)

 

 

E sei arrivato tu

Come un lampo

venuto giu

all’improvviso

a rischiarare la notte

a dar luce nel cuore

a svegliare quei sensi che dormivano soli…

Lampo.

Sordo rumore

spero duri piu’ di un secondo…

(Lady B.)

 

 

Desiderio di te.

Come spiegare un sentimento cosi’ grande come l’amore ?

Forse anche queste parole sono sprecate…

Leggi nei miei occhi per come ti guardo

dalle mie mani per come ti sfiorano

dai miei abbracci per come ti stringo

dalle mie labbra per come ti baciano

dal mio cuore per come si riempie per la voglia di viverti.

(Gaia Dimova)

 

 

 

E ancora vorrei.

Vorrei…

Vorrei da te davvero poco

Vorrei…

Vorrei da te anche solo un pensiero

Vorrei per me anche solo un secondo

che possa riempirmi il vuoto che ho dentro

Vorrei…

Non sai quanto lo vorrei.

(Lady B.)

 

 

Malinconia

Segue il tempo, ritorna puntuale e morde il mio cuore.

E’ la malinconia che mi assale quando chiudo gli occhi e penso a te, quando intorno ho il vuoto che mi lasci, quando la tua assenza si materializza in un assordante silenzio.

Ed è allora che mi aggrappo ad ogni cosa che mi riporta a te.

Ed è allora che scopro di vivere.

(Marco Giorgetti)

 

 

Come un uragano

Ore 02.47 am

sembra si sia fermato

forse si è fermato

e il letto non accoglie più il tuo corpo

è diventato scomodo

non si dorme più

non si può…

ti giri intorno

e vedi il vuoto…e senti il vuoto.

Come un uragano che al suo passaggio lascia solo devastazione,

lasci la mia vita,

dovrò raccogliere brandelli di cuore sparsi qua e la

dovrò raccogliere i pezzi di passione

e rimetterli insieme per cercare di rianimarli

dovrò raccogliere me stessa, prima di tutto

per dar forza a tutto il resto.

Come un uragano spazza via il vecchio per dar posto al nuovo

germogli di ricostruzione, aliti di vita, corpi ansimanti, sensi perduti.

Eppure eri stato annunciato

con tutta la tua forza e prepotenza

con tutto il tuo carico di travolgente passione

ma in fondo non si è mai preparati

e se ne pagano le conseguenze…

Non si dorme

non si può

il tuo volto negli occhi

il tuo profumo sulla pelle

le tue mani nelle mie

le mie voglie socchiuse

le tue voglie da saziare

le labbra da ripagare…

e ancora orari da rispettare e chilometri da fare

e poi parole…parole

e parole…

(Lady B.)

 

 

Beati coloro che si baceranno sempre al di la’ delle labbra

Varcando il confine del piacere

Per cibarsi dei sogni.

(Alda Merini)

 

 

Il mio pianto

Silenzi assordanti mi avvolgono mentre la mente si svuota.

Succede sempre così prima di piangere, cammino in un limbo sapendo cosa accadrà.

Poi, lacrima dopo lacrima, comincia il pianto, vera e propria marea, i singhiozzi si succedono come canti di gabbiani. Lo vivo con partecipazione, lo stringo a me come a proteggerlo.

E’ il mio pianto, non posso farne a meno, è la mia tristezza che danza.

(Marco Giorgetti)

 

 

Voglia di te.

Ho invidiato il tuo foglio, accarezzato con dolcezza dalla tua penna.

Chiamami per qualsiasi cosa tu abbia bisogno…..

Scrivimi per qualsiasi cosa tu voglia dirmi…..

Non aver timore di nulla

di nulla…

Io verrò da te a sciogliere le tue labbra

E salirò le schiene degli oceani

io ti inseguirò negli occhi

e verrò da te…

tra braccia e gambe

e tra le tue parole mi perdero’

Se non ho vissuto SOLO di un’idea

mi saziero’ di te e tu di me

ti sfiorerò le mani appena E tu le farai scivolare sul mio corpo

e quella e’ l’ultima cosa che farò …

e quando me ne andro’

la nostalgia di me sentirai.

(Lady B.)

 

 

Come sfiorarti

Come sfiorarti, quasi a temere, forse con un pensiero o un battito di ciglia o un lieve soffio.

Come sfiorarti, tutto intorno, con la mia anima ti avvolgo dolce vita.

Come sfiorarti, desiderio profondo, d’amore ti parla sottovoce il mio cuore.

(Marco Giorgetti)

 

 

Non ho paura.

Non ho paura di perderti, i nostri cuori sono uniti da un solo battito, le nostre vite da un solo respiro, le nostra anime si stringono a vicenda, un lacrima non e’ altro che una goccia della pioggia dei nostri cuori ed io non asciughero’ soltanto qualche lacrima dai tuoi occhi, ma saro’ il sole del tuo cuore.

Sei arrivato nel mio mondo piano piano.

(Gaia Dimova)

 

 

Dedicato a chi ha colorato la mia vita.

Quando la giornata e’ buia,

una pagina e’ nera,

l’anima e’ triste,

la mente e’ spenta,

la vita e’ grigia

l’unica nota di colore sei Tu.

(Lady B.)

 

 

E poi ti innamori.

Alla fine il bello dell’amore è proprio il fatto di potersi innamorare di chiunque.

“E’ solo un amico” ma poi ti innamori.

“E’ antipatica” ma poi ti innamori.

“Siamo così diversi” ma poi ti innamori.

“Abitiamo lontanissimi” e ti innamori.

L’amore non ti sceglie, l’amore ti sfonda la porta di casa e ti trascina da chi ti pare.

(Francesco Roversi)

 

 

La tua bocca

La tua bocca, due labbra socchiuse, il rossetto scolorito e una parola non detta.

Ti guardo mentre inumidisci quel tuo scrigno, rimango attonito.

Mi perdo e trasognato sfioro la via del desiderio.

(Marco Giorgetti)

 

 

Mi ricordero’ di te per tutta la vita, e tu ti ricorderai di me.

Proprio come ci ricorderemo dei crepuscoli,

delle finestre bagnate di pioggia,

delle cose che porteremo sempre con noi perche’ non possiamo possederle.

(Paulo Coelho)

 

 

Una buona notte

Tu già dormi....io ancora in piedi a fare 1000 cose...

Stanotte vorrei avere l'abilità di entrare nei tuoi sogni ma non come ci sono entrate tante altre ... No....

In punta di piedi per scorgere la parte più dolce di te e baciarti dolcemente sulle labbra....ma piano ...piano senza farti svegliare e poi...stendermi accanto a te, come una dea e guardarti in silenzio fino a sentire i battiti del tuo cuore..

(Lady B.)

 

 

Raccoglierò il mio amore e te lo riporrò nelle mani mentre i miei occhi navigheranno nei tuoi.

Solo allora ti respirerò profondamente e con un sussulto ti chiamerò vita.

(Marco Giorgetti)

 

 

Ho baciato le tue lacrime che scendevano per l’amozione

Ho cosparso il tuo viso di baci rendendolo pieno di noi.

(Gaia Dimova)

 

Words and color

You can play with colors

but not with words ...

you can look at your blue

you can fill with red

you can surround yourself with green

but not play with words ...

Distant symphonies .

night delusions .

Kisses donated like the wind .

And words are not enough ...

Play with the colors

but do not play with love .

Hidden behind a glass

indefinite forms

White

Black

You can play with colors

but not with words !

(Lady B.)

 

 

Un giorno qualsiasi

Mi lascio alle spalle tante storie mentre cammino verso non so dove.

Una scia di ricordi traccia il mio percorso nell’alba grigia di un giorno qualsiasi.

Note di un violino lontano mi accompagnano rigando i pensieri e solcando il passato.

Abbandono me stesso al lento declino, oggi è un giorno, un giorno che non ricorderò.

(Marco Giorgetti)